Caricamento
Contattaci!
IT|EN
16 luglio 2021 Assegno unico e assegno ponte, le novità di luglio 2021
Area Normativa

Assegno unico e assegno ponte, le novità di luglio 2021

L’assegno temporaneo per i nuclei familiari è una misura di sostegno alla genitorialità rivolta a genitori con figli minori a carico. A chi spetta e quali sono i requisiti per accedere alla domanda?

Assegno temporaneo 2021, cos’è e a chi spetta? 

Come misura di sostegno alla genitorialità e con l’obiettivo di favorire la natalità, il Decreto Legge n. 79 dell’8 giugno 2021 ha introdotto importanti novità in materia di assegno temporaneo per figli minori: si tratta di una misura rivolta prevalentemente a genitori con figli minori a carico e Isee fino a 50 mila euro, che non hanno diritto all’assegno per il nucleo familiare.

L’Assegno temporaneo spetta a:

  • lavoratori autonomi;
  • disoccupati;
  • coltivatori diretti, coloni e mezzadri;
  • titolari di pensione da lavoro autonomo;
  • nuclei che non hanno uno o più requisiti per godere dell’ANF.

L’Assegno unico universale, nella sua interezza, vedrà dunque la luce nel 2022 e concentrerà, in un’unica soluzione, i vari aiuti per le famiglie già esistenti. Coesisteranno, solo per il 2021 quindi, due provvedimenti: il classico ANF e l’Assegno ponte o Assegno Temporaneo.

Chi ha diritto all’assegno temporaneo? Requisiti, come chiederlo 

Per accedere all'Assegno temporaneo, il nucleo familiare deve essere in possesso di un ISEE inferiore a 50.000 euro annui. I requisiti per richiedere l’assegno temporaneo per figli minori:

  • essere cittadino italiano, o di uno Stato dell'Unione Europea, oppure di uno Stato extraeuropeo, ma in possesso di permesso di soggiorno.
  • essere soggetto al pagamento dell’IRPEF in Italia;
  • avere i figli a carico sino al compimento del diciottesimo anno d'età;
  • risiedere in Italia da almeno 2 anni, anche non continuativi, oppure essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale.

L'Assegno temporaneo viene corrisposto per ciascun figlio minore in base al numero dei figli stessi e alla situazione economica della famiglia attestata dall'ISEE.

Assegno temporaneo, quando presentare la domanda?

La domanda di Assegno temporaneo deve essere presentata telematicamente sul sito web dell’INPS o con l’aiuto di un patronato, entro non oltre il 31 dicembre 2021; per le domande presentate entro il 30 settembre 2021, sono corrisposte le mensilità arretrate a partire dal mese di luglio.

L'erogazione avviene direttamente in conto corrente, non transita nel cedolino paga e, in caso di affido condiviso dei minori, può essere accreditato in misura pari al 50% sull'IBAN di ciascun genitore.

Importi degli Assegni per il nucleo familiare: novità 2021

A decorrere dal 1° luglio 2021 e fino al 31 dicembre 2021, gli importi mensili dell'Assegno familiare saranno maggiorati di 37,5 euro per ciascun figlio in favore dei nuclei familiari fino a due figli, e di 55 euro per ciascun figlio se in famiglia ci sono almeno tre figli.

In attesa dei Decreti attuativi inerenti il nuovo Assegno Unico, l’erogazione degli ANF non subirà
modifiche rispetto agli anni precedenti.

Per aiutarvi a fare chiarezza, abbiamo raccolto in uno schema riassuntivo le principali differenze, le modalità di richiesta e le caratteristiche dell’Assegno per Nucleo Familiare, Assegno Unico e Assegno Ponte qui.