Caricamento
Contattaci!
IT|EN
24 maggio 2017 Progetto Libellula: aziende unite contro la violenza sulle donne
Progetto Libellula

Progetto Libellula: aziende unite contro la violenza sulle donne

Lo scorso 16 maggio, presso il Magna Pars Hotel a Milano, abbiamo presentato ufficialmente il Progetto Libellula, il primo network di aziende unite contro la violenza sulle donne.

Contro la violenza sulle donne: Progetto Libellula Presentazione Progetto Libellula presso Magna Pars Suites Milano 16 Maggio 2017 Photo: Enrico de Divitiis

È stato un evento che non scorderemo facilmente, soprattutto per l’emozione che si è creata.

La sala si è riempita, oltre le nostre aspettative, tanto che abbiamo dovuto aggiungere posti per far accomodare tutti.

Le luci si sono spente e il palco ha preso vita con il monologo scritto appositamente per il Progetto Libellula e recitato da Daniela Bianchi Airoldi del Teatro Officina:

“…Io sono una donna fortunata. Ho imparato a usare il trucco da piccola, prima con le bambole, poi su di me. Piano piano, sono diventata una vera esperta...

…Arrivo finalmente in ufficio. Saluto la collega e abbasso la testa verso la tastiera del pc facendo cadere i capelli sulla faccia. No, non vado a bere il caffè. Non voglio stare con la gente, non voglio che mi facciano domande, che mi chiedano cosa hai fatto di bello ieri sera, sempre ammesso che qualche collega uomo non mi chieda dove sono andata a sbattere la faccia e mi dica stai attenta quando fai i mestieri, l’ho sempre detto che non sei una donna di casa, che lui saprebbe come occuparmi il tempo…”  

Nell’articolo di Alley Oop potete leggere il monologo completo.

Successivamente, è stata la volta di attori speciali, un gruppo di collaboratori di Zeta Service ha dato voce, interagendo con i dati della ricerca svolta sulle aziende pioniere che hanno aderito al Progetto Libellula e con una voce fuori campo, a quelli che sono i pensieri o stereotipi diffusi e quotidiani che riguardano, purtroppo, tutti noi:

“le statistiche dicono che 1 donna su 3 ha subito una forma di violenza nella sua vità..sarà…io, comunque, non ne conosco nemmeno una. Ma poi, dai, sarà…nella mia azienda?!”

Giorgia Ortu La Barbera, responsabile scientifica della ricerca e del programma del Progetto Libellula, è intervenuta esponendo il suo punto di vista, quello di chi ha condotto la ricerca e studiato il fenomeno contro la violenza sulle donne.

Sono seguiti i saluti di un ospite speciale. Il Sindaco di Milano, Beppe Sala, ha parlato della bellezza di Milano, città caratterizzata da un alto tasso di competitività e solidarietà e ha concluso ringraziando e complimentandosi con le persone che “come voi che danno una mano con grande concretezza”.

È stato poi il turno delle due collaboratrici Zeta Service, Debora e Marilù, ideatrici del Progetto Libellula che hanno raccontato la storia della nascita del progetto, di come si siano avvicinate al delicato tema della violenza sulle donne.

È dalla loro sensibilità verso le notizie di cronaca, dall'azienda dove lavorano che le invita sempre a riflettere su ciò che sta intorno e da un’esperienza vissuta in prima persona che hanno deciso che era il momento di agire facendo qualcosa di concreto per lavorare contro la violenza sulle donne.

Ottenuta la fiducia del presidente di Zeta Service, le ragazze hanno dato vita al Progetto Libellula e invitano tutti aderire al primo network di aziende unite contro la violenza sulle donne.

Unisciti anche tu al Progetto Libellula

Maria Cristina Origlia, Direttore Editoriale de L’Impresa e blogger di Alley Oop Sole 24 Ore ha moderato la tavola rotonda con Valeria Benatti, Scrittrice e conduttrice radiofonica di Rtl 102.5, Gabriela Bizzozero, HR Senior Director Oracle, Monica Tiozzo, Consigliere Delegato di  Nomination, Sofia Maroudia, Chief of Operations ActionAid, Barbara Leda Kenny, Gender Expert Fondazione G. Brodolini, Tullio Mastrangelo, Ex Direttore Centrale Sicurezza e Polizia Locale Città di Milano, Presidente United Risk Management, Woman Security, Lorenza Branchi, Responsabile Marketing Pallacanestro Maschile Crema.

Gli ospiti si sono alternati dando voce a differenti punti di vista e stimoli per agire contro la violenza sulle donne, fronte sul quale, tutti, sono impegnati attraverso attività e progetti che ben si conciliano con il Progetto di Debora e Marilù.

Silvia Bolzoni, presidente Zeta Service, ha concluso l’evento con i saluti e i ringraziamenti a tutti i partecipanti, alle aziende che hanno partecipato alla ricerca e a quelli partner.

Persone, immagini, parole, video tutto è stato forte, tanto da lasciare un segno, tanto da far crescere la voglia di unirsi e, insieme, portare un cambiamento, forse piccolo per il mondo ma grande per qualcuno.

Progetto Libellula: aziende contro la violenza sulle donne

L’evento ha insistito su due domande che continuano a risuonare nei nostri pensieri:

  • Se non noi, chi?
  • Se non ora, quando?

L’evento è finito, ora tutto ha inizio.